ARTE & CULTURA

Newswiki

Newswiki è un portale di news fatto da aspiranti giornalisti, blogger e gente comune: gente che ha qualcosa di interessante da dire. E' un punto d'incontro di punti di vista diversi, un modo per esprimere le proprie idee e condividerle con gli altri.

XY di Sandro Veronesi ovvero un atto di fede

Potrei dirvi che XY è ambientato in un piccolo paese del Trentino, Borgo San Giuda, composto da 42 abitanti. Potrei dirvi che in un bosco là vicino vengono ritrovati 11 cadaveri e potrei anche dirvi che le loro morti appaiono inspiegabili. Potrei continuare a dirvi altro, ma non lo farò, perché vi basterà prendere in mano il libro di Sandro Veronesi per leggere in ogni pagina questi e ulteriori fatti. Quello che invece non leggerete, se non tra le righe, riguarda l’essenza di questo romanzo. Ovvero ciò che qua ci interessa.
Intendiamoci subito: XY non è un giallo. XY è un romanzo sulla letteratura, o meglio, sul rapporto tra autore e lettore. Leggere prevede sempre un atto di fede. Per 100, 200 o, come in questo caso 394 pagine, insomma, per tutta la durata di ogni libro, il lettore si affida allo scrittore e con un tacito accordo crede a tutto ciò che lo scrittore gli racconta. (Del resto se così non fosse si potrebbe solo raccontare il reale e allora la letteratura non avrebbe possibilità di esistere, si potrebbe fare solo cronaca).
Ed ecco che allora diventa possibile avere nel mezzo di un bosco una donna uccisa dall’attacco di uno squalo estinto, e un albero che è intriso del sangue di tutte le vittime, e un cavallo che piange, e la riapertura di una ferita a 15 anni di distanza, e la possibilità che tutto il racconto sia solo il sogno di uno dei protagonisti e che quindi l’unico strumento adatto per indagare nell’intera vicenda del libro sia solo uno, la fede del lettore. E del resto che cos’è Don Ermete, parroco del piccolo borgo e protagonista del libro, se non l’allegoria del lettore?