AUTO & MOTORI

Newswiki

Newswiki è un portale di news fatto da aspiranti giornalisti, blogger e gente comune: gente che ha qualcosa di interessante da dire. E' un punto d'incontro di punti di vista diversi, un modo per esprimere le proprie idee e condividerle con gli altri.

30 anni di Automotoretrò a Torino

Si è conclusa oggi la trentesima edizione di Automotoretrò, salone dedicato al motorismo storico e all'automobilia d'epoca. Tenutosi al polo fieristico del Lingotto di Torino, la kermesse si è affermata come una delle manifestazioni del settore più apprezzate in Europa. Le tre giornate dedicate, hanno infatti visto l'avvicendarsi di circa 450 espositori e di migliaia di visitatori attratti da questo mondo affascinante e suggestivo.

Le protagoniste sono state soprattutto le auto. Presenti molti registri di marca e modello da ogni angolo del Paese: Il Registro Italiano Fiat ha celebrato gli ottanta anni della 508 da tutti conosciuta come “Balilla”. Equipaggiata con un robusto motore 4 cilindri in linea di quasi 1 litro di cilindrata, è stata una della auto più diffuse e longeve di sempre così da entrare nell'immaginario comune nazionale. Il Registro Lancia ha presentato nel suo padiglione, fra le altre, una bellissima Lancia Fulvia Coupè Rallye ed ha festeggiato ospitandolo il Club Lancia Delta Integrale che quest'anno ha raggiunto un importante traguardo come l'affiliazione ASI. Proprio nello stand dell'Automotoclub Storico Italiano un omaggio al grande cinema grazie alla presenza della autentica Lancia Aurelia B24 Spider guidata da Bruno Cortona ne “Il Sorpasso” di Dino Risi che quest'anno compie 50 anni. Interpretato da Vittorio Gassman, Cortona è un rampante quarantenne che coinvolge nella sua folle corsa verso la Versilia agostana il compito Roberto Mariani (Jean Louis Trintignan), studente alla prese con la tesi di laurea. L'auto di cui parliamo è una delle scoperte più sognate dell'epoca e oggi ha raggiunto quotazione inimmaginabili. Accaparrarsene una, può voler dire dover staccare un assegno di anche 150 mila euro...


Sempre presente con la sua carica di allegria l'utilitaria nostrana per eccellenza, la Fiat 500 con tutti i suoi sodalizi tra i quali il più attivo è sicuramente il Fiat 500 Club Italia di Garlenda, in provincia di Savona che ogni anno organizza un enorme raduno nella Riviera dei Fiori e si prodiga con numerose iniziative di beneficenza come dimostra la 500 “Unicef” presente nel loro stand. Non mancavano inoltre altri Registri come NSU, DAF, Peugeot, Autobianchi, Topolino. Quest'ultimo tra l'altro, esponeva una rarissima Topolino B Giardiniera carrozzata Accossato, forse l'unica rimasta in circolazione.

Ma Automotoretrò non è soltanto collezionismo statico ma anche fervente attività di scambio e compravendita. Innanzitutto di vetture. Girando tra i padiglioni c'era chi si avvicinava a meravigliose Porsche e Ferrari alla ricerca di emozioni forti; chi scrutava con attenzione Alfa Romeo Alfetta e Giulia o Fiat 124 che ricordavano l'infanzia, l'auto su cui si ha imparato a guidare e con la quale si è andati a prendere la fidanzata per la prima volta. Non mancava la possibilità di fare affari: numerosissime le berline degli anni '70, come Mercedes e Rolls Royce che “venivano via” al prezzo di una attuale Grande Punto ma anche “spiderine” e berlinette che possono realizzare il sogno della storica con pochi migliaia di euro. Certo la fregatura in questo mondo è sempre in agguato. L'originalità delle vetture è spesso compromessa da restauri affrettati e fallaci, la lucentezza della carrozzeria spesso cela danni molto importanti alla meccanica e modelli che si ritiene avere un notevole interesse collezionistico in realtà si rivelano dei “bidoni”.


Nei padiglioni del Lingotto non mancavano le motociclette. Molto interessante il folto gruppo in esposizione che spaziava dagli anni '30,con alcuni esemplari di Guzzi, BMW, Ducati fino ai giorni nostri con modelli come la MV Augusta F4 o le Bimota artigianali. Presenti poi i registri di Triumph e della mitica Harley Davidson con tutto lo spirito “yankee” che si porta appresso.


Numerosissimi infine gli espositori di automobilia: ricambi di ogni genere, modellismo statico e dinamico. Fra questi, visitatissimi gli stand delle librerie specializzate, segno di un crescente interesse e di un graduale ingresso nella cultura e nel costume nazionale del veicolo e della sua storia.
Appuntamento al 2013.