CRONACA

Newswiki

Newswiki è un portale di news fatto da aspiranti giornalisti, blogger e gente comune: gente che ha qualcosa di interessante da dire. E' un punto d'incontro di punti di vista diversi, un modo per esprimere le proprie idee e condividerle con gli altri.

Bambino costretto nudo nella neve: video shock

A soli quattro anni, un bambino cinese in vacanza con la famiglia a New York, è costretto dal padre e dalla madre a correre quasi nudo sulla neve. E il video shock corre in internet suscitando forti reazioni di protesta e indignazione fra gli utenti, sia in Cina che nel mondo. I genitori hanno dichiarato poi su alcuni giornali, a mo’ di difesa, che il loro era semplicemente un metodo per fortificare il carattere del figlio.

 

Nel video si vede il bambino, vestito solo di mutandine e scarpette, correre avanti e indietro lungo un viale di NY pieno di neve, incitato a più riprese dal padre prima e dalla madre poi. Il bambino si ferma, piange, riprende la corsetta e si ferma nuovamente, trema e implora i genitori di prenderlo in braccio. Gli viene detto anche di fare delle flessioni e di sdraiarsi a terra, e il piccolo ci prova piangendo.

He, il padre, capo imprenditore di Nankino, ha scelto di adottare questo metodo educativo perché seriamente preoccupato della salute del figlio, nato prematuro e cagionevole. A quanto pare l’episodio della neve non è il primo del suo genere, infatti già quando il bambino aveva un anno di vita «era stato portato a nuotare in acqua, alla temperatura di 21 gradi centigradi», come conferma un dipendente del manager cinese. Inoltre, secondo lui, il bambino era consenziente alla corsa svestito nella neve.

Di sicuro questo video muove qualcosa nei sentimenti di chiunque e apre numerosi dibattiti sui sistemi educativi, diversi in ogni parte del mondo, ma, sebbene l’intento del padre fosse dei migliori, siamo sicuri di poter affermare che il fine giustifica i mezzi? O il metodo, in questo caso?