MUSICA, CINEMA & TV

Newswiki

Newswiki è un portale di news fatto da aspiranti giornalisti, blogger e gente comune: gente che ha qualcosa di interessante da dire. E' un punto d'incontro di punti di vista diversi, un modo per esprimere le proprie idee e condividerle con gli altri.

Revenge, la vendetta si tinge di rosa

“This is not a story about forgiveness”.Questo è l’incipit della nuova serie targata ABC, iniziata lo scorso 22 settembre sugli schermi americani e qui in italia su Fox Life dal 30 novembre. Revenge che tradotto vuol dire “Vendetta”, riporta sugli schermi Emily Van Camp, resa famosa grazie alle sue performance in Everwood e Brothers & Sister. Dopo un inizio un po’ stentato, la serie è diventata una vera droga. Cerchiamo quindi di fare il punto della situazione.

Revenge è nata dalla mente di Mike Kelley, in cerca di riscatto dopo il flop della scorsa stagione di “The Event”. La vicenda racconta la vita di Emily Thorne che ritorna negli Hamptons. Sembrerebbe la classica ragazza della porta accanto, se non fosse che nasconde un segreto: lei in realtà è Amanda Clarke. Quando lei era bambina, suo padre è stato accusato ingiustamente di essere l’artefice o più che altro il complice, di un attentato ad un aereo di linea. Amanda è stata separata da suo padre ed è rimasta in riformatorio, covando rabbia e vendetta. Grazie ad una map of revenge lasciata dal padre, e a tanti ma tanti soldi, Amanda cambia identità e ritorna negli Hampotons. Qui ritroverà una realtà che quasi aveva dimenticato. Come una regina, Victoria Grayson è la persona più in vista in questo mondo dei ricchi. Affabile ma allo stesso tempo crudele come una strega delle fiabe, Victoria è il personaggio più terrificante della serie. Sposata con il marito fedifrago Conrad, la regina degli Hamptons ha due figli: la viziata e tanto Mean girl Ashley e il tormentato Daniel. Una famiglia sull’orlo di una crisi di nervi, che con l’arrivo di Emily la situazione si complica ancora di più. Emily infatti fin da subito si insinuerà nella famiglia Grayson, intrecciando una relazione con Daniel. Victoria che sospetta sull’identità di Emily, chiederà aiuto al burbero ex-agente federale Frank, di scoprire il passato della ragazza. Intanto nella vicenda, si introducono altri personaggi. Jack e Declan ad esempio, sono due fratelli che dirigono una locanda vicino al porto e, si troveranno anche loro immischiati in torbide vicende e spettatori inconsapevoli della vendetta di Emily.  Conosciamo anche il perverso Nolan, l’unico che sa della vera identità di Emily, che sfrutta tutto il suo acume per salvare la ragazza da assurde ed improbabili situazioni. Questo in breve è ciò che accade nei primo tre episodi della serie. La vicenda fa un vero e proprio salto di qualità, nel vero senso della parola, quando l’amante di Conrad, Lydia, è vicina a scoprire la verità sul passato di Emily. Ma una “accidentale” caduta dal balcone di casa sua, permette alla vicenda di trasformarsi in una vera e propria soap-opera. E a noi piace. La storia si è talmente ingarbuglia che risulta anche difficile da raccontare, ma io cercherò di illustravi per sommi capi gli ultimi avvenimenti. L’arrivo di Tyler un amico di Daniel, mette i due ragazzi in competizione per lavorare nell’azienda di famiglia, senza sapere che Tyler ha intrapreso una torbida relazione con Nolan per nascondere la sua vera natura di arrampicatore sociale. La dipartita di Frank conduce negli Hamptons una vecchia conoscenza di Emily: Amanda. In realtà questa ragazza sarebbe la vera Emily Thorne, che ha cambiato identità con Amanda, un escamotage per permettere a quest’ultima di compiere il suo piano … Spero di aver reso l’idea. Inconsapevolmente Jack inizia una laison con Amanda, senza poter immaginare nel guaio in cui si sta cacciando.


Per sommi capi ho cercato di illustrare quando è avvenuto in questi 9 episodi di Revenge. Ma ditemi, a voi è piaciuto? Io a questo punto non posso far a meno di adorare questo telefilm. Quello che ho notato che in questa stagione televisiva, sembra che il drama soappoperizzato sia tornato in tv. Quel drama dalle tinte torbide, dove mistero ed amore si fondono in una miscela quasi perfetta. Dico quasi perfetta perché è logico, la tematica del drama, è stata sviluppata in lungo in largo in quasi tutti i prodotti televisivi, eppure Revenge sembra avere quella chance in più per distinguersi. Le atmosfere patinate e modaiole, trasformano le serie in una sorta di “Gossip girl Hamptons”, di spin-off ideale! Sono quindi all’ordine del giorno, triangoli amori, litigi e un piccolo mistero. La serie infatti ha una time-line molto particolare. Ha inizio con una festa di fidanzamento che finisce in tragedia: qualcheduno spara a Daniel, ma chi sarà stato? Questo imput ha permesso alla vicende quindi di intrecciarsi e portare la storia verso quella che sarà la sua fine, o il nuovo inizio. Tralasciando poi le doti recitative della protagonista, la vera regina del drama vendicativo della stagione è Victoria Garyson. Affascinante e glaciale, l’attrice da al suo personaggio un incredibile charme. Un po’ come l’Amanda Woodward di Melrose place: diabolica e anche lei vendicatrice.

In Revenge ho notato anche una particolare somiglianza con il romanzo del “Il conte di Montecristo”, dove Emily come una sorta di Edmond Dantes in gonnella, prepara la sua vendetta contro tutte quelle persone che prima reputava amici. Poi si sa, la vendetta è un piatto che va servito freddo.

Quindi anche voi come me, non potete fare a me del “guilty pleasure” della stagione ?