MUSICA, CINEMA & TV

Newswiki

Newswiki è un portale di news fatto da aspiranti giornalisti, blogger e gente comune: gente che ha qualcosa di interessante da dire. E' un punto d'incontro di punti di vista diversi, un modo per esprimere le proprie idee e condividerle con gli altri.

Il Trono di Spade: il fantasy targato HBO

Le “Cronache del ghiaccio e del fuoco “ scritta da George R.R Martin, è una delle saghe fantasy più famose e violente degli ultimi anni. Fin dalla primavera del 2009, la prolifica rete satellitare americana HBO, ha puntato gli occhi su questa saga letteraria. Solo un anno dopo si è concretizzato il progetto e solo domenica 17 aprile 2011 è stato trasmesso l’episodio numero 1. A breve approderà anche in Italia su Sky.

Il budget di Game of Thrones è piuttosto consistente, dato che si parla di 50-60 milioni di dollari impiegati per produrre i dieci episodi della prima stagione, e si tratta di un prodotto su cui la rete via cavo punta davvero molto: dopo il successo di “True Blood “, serie anch’essa con elementi fantastici, siamo di fronte a un altro ambizioso tentativo di conquistare una fetta di pubblico esigente, ma anche più "generalista " che segue da anni la programmazione della rete. Il pilot  è stato trasmesso senza deludere le aspettative, tanto da essere stato rinnovato per una seconda stagione.

Ma voliamo dunque verso i Sette Regni di Westeros, in una terra fuori dal mondo dove estati ed inverni possono durare anche generazioni, in cui sta per scoppiare un conflitto senza precedenti. Cominciamo con il regno di Winterfell, terra che sorge a ridosso della grande Barriera, oltre la quale vive la misteriosa e terrificante minaccia dei White Walkers. Il nobile Eddard Stark guida con saggezza le sue genti, e protegge il resto del regno dalle minacce del  cupo Settentrione. Quando  però giunge da King's Landing la notizia della morte del suo amico Jon Arryn, Eddard capisce che il tempo con la sua famiglia e il suo popolo sta per finire, perché il sovrano è già in viaggio verso Winterfell per richiedere i suoi servigi. E questo è solo l’inizio.Gli elementi "anomali" e prettamente fantasy come  i mostruosi White Walkers,draghi estinti e un funesto inverno incombente, fanno capolino nel bellissimo prologo e in alcuni momenti della narrazione; nel complesso l’ambientazione di questo pilot è realistica e ci illustra  una società in cui possiamo riconoscere tante caratteristiche della nostra società in epoca medievale: dunque un vero e proprio un "gioco di troni”.

Solo HBO, il paradiso della libertà della TV americana, poteva permettersi di proporre un episodio pilota non solo crudo nel linguaggio e nelle immagini,ma soprattutto molto controverso. Quello di Game of Thrones è un pilot che, pur essendo ben narrato, non spende una sola parola di spiegazione per facilitare l'ingresso in un mondo a noi sconosciuto: un mondo da una geografia complessa ed articolata, un monda dove storia e mito si fondono , ma soprattutto ci risulta difficile capire la vicenda di un mondo che è vicino al collasso. Si tratta di un'introduzione ricca , carica di allusioni, personaggi e misteri, che non permette allo spettatore di cambiare canale e che lo ammalia minuto dopo minuto. Io ne sono rimasto affascinato .La saga di Martin è composta di una mitologia lunghissima a differenza di altre saghe fantasy. Sarà dunque piacevolissimo esplorare l’universo dei Sette Regni a piccoli passi , come una fiaba che viene raccontata ad un bambino prima di dormire, anzi forse più una fiaba per soli adulti. Qui troverete intrighi, tradimenti, stupri, rapporti incestuosi, squartamenti e altri orrori indicibili.

Gettatevi anche voi nei meandri di questo nuovo Show dalle atmosfere dark . Questa volta niente elfi e musiche soavi, ma intrighi, sangue sesso e tradimenti.