RANDOM WALKS

Newswiki

Newswiki è un portale di news fatto da aspiranti giornalisti, blogger e gente comune: gente che ha qualcosa di interessante da dire. E' un punto d'incontro di punti di vista diversi, un modo per esprimere le proprie idee e condividerle con gli altri.

Happy Anniversary Queen Elizabeth

Ben sessanta anni fa, Elizabeth Alexandra Mary Windsor diveniva Elisabetta II Regina del Regno Unito e degli altri Regni del Commonwealth.
Il 6 febbraio del 1952, mentre era in Kenya per un viaggio ufficiale con il marito in sostituzione del Re, Elizabeth, figlia di Re Giorgio VI e di Lady Elizabeth Bowes-Lyon, Duchessa di York, succede al padre, già affetto da un tumore ai polmoni e deceduto per infarto all’età di 56 anni. Da allora sono passati sessant’anni e oggi tutto il Regno festeggia la sovrana più celebre attualmente in carica.

Elisabetta nel 1947 sposò Filippo Mountbatten Duca di Edimburgo, un suo lontano cugino (entrambi erano pro-pro-nipoti della Regina Vittoria) dal quale ebbe quattro figli: Carlo, Anna, Andrea ed Edoardo.
È la regina che ha viaggiato più di tutti gli altri sovrani nella storia del Regno: nel 1953/54 compì , infatti un viaggio di sei mesi per il mondo e visitò tutti i paesi appartenenti al Commonwealth.
Durante il suo regno ha assistito a molti cambiamenti inerenti al Paese, tra i quali la trasformazione dell’Impero Britannico nel Commonwealth
 
La Regina Elisabetta ha sempre mostrato un’immagine di sé molto impostata e formale, non si è concessa molte espressioni sentimentali, se non in casi veramente eccezionali.
Ha sempre manifestato le sue idee conservatrici in materia di religione, moralità e affari di famiglia: lo dimostra, per esempio, la sua contrarietà al matrimonio della sorella minore Margaret con un uomo divorziato, Peter Townsend, o alla relazione tra Carlo e Camilla Shand Parker Bowles, relazione accettata solo in seguito al matrimonio avvenuto nel 2005.
Meno espresse sono state le sue vedute politiche, anche se è celebre la sua affermazione nei confronti di Margaret Thatcher, della quale disse “ la detesto cordialmente”.
 
In molti hanno raccontato della sua avversione nei confronti della principessa Diana, ritenuta dalla Regina un danno immenso alla monarchia. Nel film che le è stato dedicato nel 2006, “The Queen” di Stephen Frears con il premio Oscar Helen Mirren e Micheal Sheen, si racconta che la Regina sarebbe stata rimproverata dai suoi sudditi di non aver espresso cordoglio per la morte di Lady D e che un passo indietro sarebbe stato fatto solo dopo che il Primo Ministro di allora, Tony Blair, riuscì a convincerla. Nonostante questi episodi, è innegabile che Sua Maestà sia molto legata ai suoi nipoti, soprattutto  proprio al primogenito di Diana e del Principe Carlo, William. Chi non ricorda il suo sorriso raggiante il giorno del ma trinomio di William con Kate Middleton il 29 aprile 2011.

Elisabetta venne incoronata ufficialmente il 2 giugno 1953. Fu il primo evento nella storia del Regno per cui fu concessa un ripresa televisiva. Attualmente le sono attributi differenti titoli in ognuno dei suoi regni e governa da Monarca a prescindere dagli altri ruoli nei diversi Paesi. È la sovrana più longeva del regno, il suo record fu equiparato solo dalla Regina Vittoria nel XIX secolo. 

All’età di 18 anni, durante il regno di suo padre Re Giorgio VI, il re balbuziente, interpretato anche dal premio Oscar Colin Firth ne “il Discorso del Re”, divenne Consigliere reale, un’alta carica che le permise di avere subito contatti con quello che poi sarebbe diventato il suo destino. Inoltre, durante la II Guerra Mondiale fece anche pratica come soldato, in qualità di secondo tenente per le mansioni riservate alle donne.
Attualmente Elisabetta II è capo del Commonwealth (è a capo di 16 stati) e governatrice suprema della Chiesa Anglicana, comandante in capo delle forze armate e signora dell’Isola di Man. Ha più di 140 onoroficenze.

Tutti conosciamo l’immagine pubblica di Sua Maestà Elisabetta; ama i cavalli, la fotografia e i cani e le piace indossare abiti colorati e cappelli decorativi per farsi facilmente riconoscere nella folla.
Anche se ci sono stati dei periodi difficili che hanno messo in difficoltà il suo aspetto pubblico, la Regina è molto amata dai suoi sudditi e  oggi, nel messaggio ufficiale con cui è stato celebrato questo sessantesimo anniversario, ha dichiarato la sua dedizione al Paese.

Le celebrazioni ufficiali  del Giubileo di Diamanti, avverranno tra il 2 e 5 giugno 2012. Sono infatti previsti cortei, sfilate, concerti a Buckingham Palace e una grande regata sul Tamigi. Inoltre saranno esposti due nuovi ritratti ufficiali della Regina.
In attesa dei reali festeggiamenti… Buon anniversario a Sua Maestà e riprendendo il motto caro agli Inglesi “God save the Queen!”