SCIENZA & AMBIENTE

Newswiki

Newswiki è un portale di news fatto da aspiranti giornalisti, blogger e gente comune: gente che ha qualcosa di interessante da dire. E' un punto d'incontro di punti di vista diversi, un modo per esprimere le proprie idee e condividerle con gli altri.

Lucy Lawless, da principessa guerriera a paladina ambientalista

Arrestata in Nuova Zelanda l’attrice Lucy Lawless, interprete della famosa serie televisiva “Xena, la principessa guerriera” e ambasciatrice di Greenpeace dal 2009. Insieme ad altri cinque attivisti, si è arrampicata sulla torre di trivellazione di una nave della Shell e vi ha trascorso ben quattro giorni, a 57 metri d’altezza, prima che la polizia neozelandese li convincesse a scendere, per poi arrestarli con l’accusa di abbordaggio illegale. Ieri un sesto attivista era sceso di propria iniziativa ed è stato anch’egli arrestato. 

 

L’obiettivo del gruppo era protestare contro l’imminente partenza della nave per i mari artici e dare visibilità alle critiche contro le esplorazioni petrolifere al largo dell’Alaska. L’amministrazione Obama, infatti, ha dato il via libera al piano della Shell, che intende perforare sei pozzi nel Mar di Chukchi entro le prossime due estati, approfittando dello scioglimento dei ghiacci. 

Greenpeace e le altre associazioni ambientaliste tuttavia sottolineano gli enormi rischi che una tale operazione comporterebbe date le condizioni estreme del territorio, ma soprattutto pongono l’accento sull’esistenza proprio nel Mare di Chukchi di una comunità di orsi polari pari a un decimo della popolazione mondiale, per i quali la stagione estiva coincide con il periodo dell’accoppiamento. Da queste acque inoltre passa la rotta di migrazione di specie di balene in via d’estinzione e beluga. 

Lo stesso Segretario degli Interni USA, Ken Salazar, ammette che si tratti di una zona unica ed ecologicamente importante, vista anche la presenza di 45 specie di uccelli che nidificano in zona, come oche mute, civette delle nevi ed edredone dagli occhiali, per la cui protezione sono allo studio una serie di opzioni da parte del suo Dipartimento. 

Per Salazar le risorse energetiche dell’Alaska rappresentano una grande opportunità economica per gli abitanti dell’Alaska e per tutta la nazione ed auspica che una “cauta esplorazione, sotto un forte controllo” possa aiutare a conseguire una più approfondita conoscenza del territorio e ad aumentare la produzione nazionale petrolifera e di gas “sicura e responsabile”.

Il Segretario degli Interni ha poi cercato di rassicurare l’opinione pubblica parlando di “importanti nuove norme di sicurezza”, coordinate con la pianificazione d’emergenza delle agenzie federali  USA per l’Artico.

Dopo l’arresto della Lawless e dei militanti ambientalisti, la nave della Shell è ormai libera di intraprendere la navigazione verso il Mar di Chukchi, sebbene manchi ancora l’ultimo permesso prima dell’inizio delle operazioni di trivellazione, previsto per luglio.