SPORT

Newswiki

Newswiki è un portale di news fatto da aspiranti giornalisti, blogger e gente comune: gente che ha qualcosa di interessante da dire. E' un punto d'incontro di punti di vista diversi, un modo per esprimere le proprie idee e condividerle con gli altri.

Italia del tennis: per ora è amaro il ritorno nel World Group

Il ritorno nel World Group di Coppa Davis non è stato dei migliori per l’Italia che dopo la prima giornata, a Ostrava, si trova sotto per due a zero. Infatti gli avversari della Repubblica Ceca con Radek Stepanek e Tomas Berdych (numero 7 del mondo) si sono aggiudicati i primi due punti contro, rispettivamente, Andres Seppi e Simone Bolelli; ora le speranze di rimanere ancora in corsa sono legate al doppio di Daniele Bracciali e Potito Starace contro Lukas Rosol e Frantisek Cermak, che quindi nella Cez Arena di Ostrava potrebbero già festeggiare il punto decisivo per i padroni di casa.

Comunque il Commissario Tecnico italiano, Corrado Barazzutti, ha poco da rimproverare agli atleti azzurri che hanno cercato in tutti i modi di rendere difficile la vita ai più quotati avversari. Stepanek ha dovuto lottare per 3 ore e 50 minuti contro un coriaceo Seppi, che era partito bene imponendosi per 6-4 nel primo set, lasciando addirittura a zero nel decimo gioco decisivo il proprio avversario. Poi l’atleta bolzanino ha un leggero calo che il ceco sfrutta alla perfezione nel secondo e terzo set, vinti 6-4 e 6-3. Seppi però ha una reazione d’orgoglio che lo porta a vincere in maniera grintosa il quarto set 6-3, per poi perdere con lo stesso punteggio il set finale e decisivo contro il boemo che festeggia il primo punto della Repubblica Ceca. Poi tocca a Simone Bolelli difendere i colori azzurri contro Berdych, numero 7 del mondo: il bolognese fa ampiamente la sua parte, giocando un’ottima partita, ma questo non basta contro un avversario fortissimo che vince il primo set in 35’ per 6-3. Equilibrato e lottatissimo il secondo set con Bolelli che vince il gioco decisivo per il 6-4 finale. Ancora e forse anche più combattuto il terzo set con Berdych che se lo aggiudica con un 7-5 finale pesantissimo nell’economia della partita; infatti Bolelli cede campo e grinta e dopo 2 ore e 47 minuti di gioco viene sconfitto 6-2 nel quarto e ultimo set. Non ci resta ora che sperare nel doppio azzurro per rendere meno amaro il ritorno nel gruppo di merito della Coppa Davis e magari credere nei miracoli e chissà riaprire i giochi per il passaggio del turno.

 

Articoli correlati